Ti racconto i miei pensieri - Massimo Spelta

Ti racconto i miei pensieri - Massimo Spelta

Collana: Lillà - Octavia
Pagine 32 euro 2,00
ISBN 978-88-96840-04-7

Ristampa
Prima ristampa, Aprile 2011
 

Opera disponibilie sino ad esaurimento scorte. Non è prevista la ristampa di questo titolo
 
Prefazione: Cristina Torresani

Un catalogo di esperienze ed emozioni che coglie l’infinita semplicità quotidiana e la traspone ora in riflessioni, ora in versi. L’autore ci rende partecipi di alcuni episodi vissuti, che divengono spunti per considerazioni di carattere generale. I temi affrontati considerano l’uomo nella sua dimensione familiare: nell’identificazione protagonista-narratore-autore, il lettore si scopre curioso voyeur del diario privato che ha tra le mani. Amore, Matrimonio, Genitori e figli, Amicizia… ogni relazione personale gioca a mostrarsi nella sua prima esteriorità lasciando solo intuire agi e disagi che sottendono l’analisi psicologica apparentemente elementare.
 
Il “fanciullino” affida ad un lessico scarno verità comuni all’uomo moderno. La donna, multiforme, è presenza e assenza, positiva e negativa, vita e morte, sogno e incubo, oggetto del desiderio e del rifiuto… un’ossimorica figura che trova maggior consistenza nella poesia iniziale: l’autore desidera una rosa, un bacio, una speranza in un crescendo che porta lo spettatore a procedere nella lettura.
 
E’ spiazzante la lucidità con cui Massimo decodifica ed interpreta i segnali che gli arrivano dall’esterno; i pochi dialoghi riportati, in discorso diretto, sono scelti dall’autore come esempi comuni di massime popolari semi-filosofiche. Una sottile ironia attraversa le pagine del testo e, come un lampo che illumina la notte rendendo visibili particolari altrimenti nascosti, così ora la prosa ora i versi permettono di percepire i confini più nebulosi di una storia condivisibile. Leggendo questi “pensieri” ci troveremo più attenti osservatori del domani.
 
Cristina Torresani

Torna alla pagina precedente