Una crociera tinta di giallo - Eugenia Grimani

Una crociera tinta di giallo - Eugenia Grimani

Collana: Rafflesia
Pagine 114, euro 15,00
ISBN 978-88-96840-16-0
Elaborazione grafica di copertina: Giuseppe Spataro
Prefazione di Monia Mariani
a cura di Monia Mariani e Nicola Rampin

Una crociera in Marocco a bordo della Shonta Rasteli che, non permetterà però alle sue ospiti, di rilassarsi un momento. Margaret (la giovane cittadina inglese e protagonista) dal passato misterioso, vista e raccontata, da una signora italiana (innamorata dei libri gialli e dal grande fiuto). Le due saranno accomunate dal viaggio per mare e dal destino. Un gioco all'apparenza, che lega presente e passato, in una ragnatela di veri sentimenti e colpi di scena. Molte le figure che riempiono i tasselli della scena poliziesca: dal commissario di bordo alla zingara, al sultano Omar all'innamorata Fatima, al giovane marinaio Adir a Peter, amico di Margaret. E molti sono i misteri intuiti e poi svelati: la lettera, le foto scomparse, il rapimento, i gioielli rinvenuti. La scena genitrice, la scomparsa di Margaret, si intreccerà con la sagacia e l'acume dell'amica crocerista. Storie di corsari e di passioni, in una Casablanca inedita a bordo di una nave ammantata di mistero. La rocambolesca fuga dalla nave e il terremoto catastrofico assieme alla scomparsa di un personaggio di rilievo, infine sveleranno la trama. Oggetti come messaggi: mazze di ferro e ritratti ad olio; personaggi inaspettati e risolutivi: Aahamad, lo zio del sultano, ed il forziere zeppo di gioielli. Ma c'è un finale nobile in questa storia: un giallo d'amore e di grande umanità che nasce nel mare e in quello stesso mare trova pace.
 
Monia Mariani
 

Una crociera tinta di giallo, di Eugenia Grimani
 
Una crociera in Marocco a bordo della Shonta Rasteli che, non permetterà però alle sue ospiti, di rilassarsi un momento. Margaret (la giovane cittadina inglese e protagonista) dal passato misterioso, vista e raccontata, da una signora italiana (innamorata dei libri gialli e dal grande fiuto). Le due saranno accomunate dal viaggio per mare e dal destino. Un gioco all'apparenza, che lega presente e passato, in una ragnatela di veri sentimenti e colpi di scena. Molte le figure che riempiono i tasselli della scena poliziesca: dal commissario di bordo alla zingara, al sultano Omar all'innamorata Fatima, al giovane marinaio Adir a Peter, amico di Margaret. E molti sono i misteri intuiti e poi svelati: la lettera, le foto scomparse, il rapimento, i gioielli rinvenuti. La scena genitrice, la scomparsa di Margaret, si intreccerà con la sagacia e l'acume dell'amica crocerista. Storie di corsari e di passioni, in una Casablanca inedita a bordo di una nave ammantata di mistero. La rocambolesca fuga dalla nave e il terremoto catastrofico assieme alla scomparsa di un personaggio di rilievo, infine sveleranno la trama. Oggetti come messaggi: mazze di ferro e ritratti ad olio; personaggi inaspettati e risolutivi: Aahamad, lo zio del sultano, ed il forziere zeppo di gioielli. Ma c'è un finale nobile in questa storia: un giallo d'amore e di grande umanità che nasce nel mare e in quello stesso mare trova pace. Ne “Il turco” troviamo un mistero di una falsa morte, per distruggere un amore malvisto a causa delle differenze etniche; un amore meraviglioso, forte, intenso distrutto dalla cattiveria dell’uomo. Ne “Uriri, un navigatore, la storia”, leggiamo una ispirazione a “Il fantasma di Canterville” di Oscar Wilde; un fantasma imprigionato in una torre, che dopo mille peripezie viene liberato e finalmente può raggiungere la sua amata. Filo conduttore di tutti e tre i racconti è l’Amore, sotto aspetti diversi, ma l’Amore. Il motore che muove ogni cosa.
 
Letizia Bilella
SETTIMANALE “GRANDANGOLO” AGRIGENTO
 

Acquista il libro su IBS

Torna alla pagina precedente